Che differenza c’è fra categorie e tag?

Una delle domande più frequenti che mi pongono durante i corsi WordPress che ho modo di tenere è questa: che differenza c’è fra categorie e tag? La differenza sta nell’utilizzo di queste due tassonomie di WordPress, default per gli articoli nella installazione WordPress standard. Oggi provo ad entrare allora nello specifico di queste due tassonomie appunto e spiegare che differenza c’è tra tag e categoria nel blog WordPress.

La vera differenza fra categoria e tag in un blog

Come detto in più occasioni WordPress ragiona per tipi di post ed ogni tipo di post va a descrivere come una sorta di oggetto, un piccolo contenitore di informazioni. Questi dati servono poi a descrivere il tipo di post.

Qui subentra il concetto di tassonomia e dunque di categoria e tag per andare a raggruppare i contenuti del nostro sito WordPress. La prima vera domanda da porsi è: cosa sono le tassonomie?

Cosa sono le tassonomie?

Le tassonomie sono classificazioni per gli articoli del blog o, più in generale, per qualunque tipo di post venga gestito da WordPress.

Le tassonomie raggruppano i contenuti in base ad alcuni elementi in comune. Ecco spiegato il senso di categorie e tag per gli articoli ma per capire bene cosa sono le tassonomie ti scrivo qualche altro esempio, partendo da tipologie di post differenti dal classico articolo di blog.

Mettiamo caso che utilizzi WordPress per gestire un piccolo negozio online attraverso il plugin WooCommerce. Associato al tipo di post Prodotto ci sono le tassonomie Categoria (categorie di prodotto come, per esempio, intimo uomo, intimo donna, bambini, etc) e Tag, dal funzionamento analogo a quello degli articoli del blog.

Esempi di tassonomie in WordPress

Ma eccoti alcuni altri esempi di tassonomie per altri tipi di post. Mettiamo caso si tratti di un sito con una raccolta di dischi. Il tipo di post potrebbe chiamarsi dunque Disco o Album. Come posso raggruppare dei dischi? Posso farlo per:

  • genere (Rock, Pop, Elettronica)
  • label (Sony, Universal)
  • tipo di disco (album, EP, vinile)

Ancora un altro esempio potrebbe essere, sempre rifacendomi alla musica, quello degli Artisti. Un tipo di post che definisco Artista mi auta a descrivere cantanti e gruppi musicali. Potrei raggrupparli in questo modo:

  • genere musicale (Indie, Rock)
  • nazionalità (italiano, straniero)
  • categoria (solista, band)

Come usare categorie e tag nel tuo blog

Ricapitolando: categorie e tag sono tassonomie, ovvero modi diversi di raggruppare contenuti in base a dagli elementi che questi hanno in comune. Può trattarsi della categoria, quindi dell’argomento, può trattarsi di una parola chiave, un termine che in qualche modo lega determinati articoli.

Veniamo al dunque: che differenza c’è fra categorie e tag in un blog, in questo caso WordPress?

Usa le categorie per indicare gli argomenti del tuo blog e raggruppare così in archivio articoli che hanno appunto l’argomento in comune. Il tag invece usalo per raggruppare tra loro articoli che hanno elementi in comune ma appartengono a categorie diverse e hanno quindi argomento diverso.

Immagina di lavorare ad un blog generico di notizie. Tra gli argomenti, quindi fra le categorie, hai per esempio: cucina, calcio, gossip, cinema e altro ancora. Per la categoria cinema si parla di Aurelio De Laurentiis in quanto produttore cinematografico per via magari di un film in uscita. Nella categoria sport, invece, si parla ancora di Aurelio De Laurentiis in veste di patron della squadra calcio Napoli.

Ecco, Aurelio De Laurentiis potrebbe essere utilizzato come tag. Infatti, come puoi notare, rappresenta un elemento in comune ad articoli che sono raccolti però in categorie ben differenti. Questa è la vera differenza di utilizzo che c’è fra categorie e tag di un blog. Senza entrare in ulteriori tecnicismi bisogna comunque dire che i tag a fine articolo vanno sempre studiati e utilizzati con attenzione affinché abbiano reale utilità.

Approfondimenti

In conclusione, sempre a proposito della differenza fra tag e categorie di un blog, ti lascio qualche link utile per approfondire l’argomento.

Nello specifico:

Imparare a conoscere ed utilizzare al meglio queste tassonomie nel tuo sito WordPress e importante, una buona organizzazione di contenuti porta grandi benefici: gli utenti sono più soddisfatti e navigano il tuo sito con piacere perché trovano subito quello che cercano e, di conseguenza, anche Google saprà premiare il tuo lavoro.

Tu come usi categorie e tag nel tuo blog? Scrivimi le tue idee e i tuoi suggerimenti qui di seguito nei commenti. Come spiegheresti la differenza tra categorie e tag?

Contattami per un articolo

Giuseppe Tavera

Un nano sardo con la passione per la musica, il piacere della lettura e il vizio di scrivere. Padre di Beat Torrent, vecchio matusa brontolone, lavoro come Web Designer. Scrivo da quando si spammava su MySpace.

Tutti i miei articoli

Lascia il tuo feedback

commenti